Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Dalle strade dell’Avana al palcoscenico del Royal Ballet, l’eccezionale parabola di Carlos Acosta, stella cubana della danza.

Il prodigioso destino del primo ballerino nero a interpretare il ruolo principale in un balletto classico, valeva bene un film. Ma alla success-story, Icíar Bollaín intreccia la storia difficile di una famiglia e di un Paese. Nato in un quartiere popolare dell’Avana, nel 1973, Carlos Acosta non ne voleva sapere della danza. “Non amo la danza…”, “non voglio più danzare…”, “non voglio andare in questa scuola…”, “non ci andrò più…”, Yuli ha dodici anni e carattere da vendere quando strilla a suo padre le sue verità. Nondimeno il balletto diventerà la sua vita e lui la stella luminosa del Royal Ballet, che lascerà nel 2015 decorato con l’Ordine dell’Impero Britannico.